Blog - Terme di Saturnia


05


07

In viaggio verso Terme di Saturnia – 2°parte, racconto di Maria Pia Gennaro, direttore Golf Today

Terme di Saturnia | Lascia un Commento

Banner-mp-gennaro-270114

Lo so, lo so, sono una pessima blogger!

Magari mi illudo: forse qualcuno sta aspettando di sapere com’è andato il long weekend a Terme di Saturnia Golf & Spa Resort?
La risposta è: ovviamente benissimo!
Visto che sostengo da tutta una vita che è meglio vivere di rimorsi che di rimpianti non mi sono fatta mancare nulla. Ma proprio nulla!

Golf-Today-050713-1

Tanto per cominciare sono ritornata con la pelle di un neonato e non esagero. Mi ci voleva proprio il Gommage e il Plancton Termale al corpo per togliere tutte quei miliardi di cellule morte che mi si erano affezionate senza lasciarmi per tutto l’inverno! Mi hanno applicato un impacco di plancton termale preceduto da un accurato e delicato peeling che mi ha lasciato la pelle morbida e pronta ad accogliere le componenti idratanti del plancton. Credo di avere perso metri quadri di pelle ma, finalmente, almeno il mio corpo ha assorbito le creme idratanti. Anzi, come ha detto Antonella “le ha prosciugate!”. Ho la pelle del viso e del corpo talmente secca che a volte temo che mi vengano in faccia delle crepe mentre rido o mi si spacchino in due le ginocchia se piego troppo le gambe. E non mi contengo certo nelle risate: le mie rughe d’espressione lo dimostrano!

????????????

A proposito di rughe ho esaurito i nomi. Nel senso che quando mi sveglio la mattina e me ne scopro una nuova la battezzo subito così ne seguo meglio la crescita. E’ triste ma è così. Quindi, nel disperato tentativo di bloccare la crescita di nuove Isotta, Camilla e Greta (le ultime tre nate) mi sono buttata a pesce nei trattamenti viso. Come avevo programmato, prima l’Idralift e poi il Multivitaminico. Incredibile ma vero: Isotta, Camilla e Greta sono regredite! Ma la cosa più fantastica è stato il sentire la pelle del viso morbida, finalmente elastica e non “cartonata” come all’arrivo.

Di quanto fatto d’altro lo dirò a breve. Non crediate che il mio racconto finisca qui. D’altronde non conosco molto il dono della sintesi e, in più, di mestiere scrivo e le due cose unite sono una miscela esplosiva!

Per ultimo, però, vorrei ritornare al discorso dei rimorsi. La mia carta di credito piange a calde lacrime dopo il giro in boutique. Sandali di Positano, magliette particolarissime in lino e tessuto, abbigliamento sportivo, splendidi shorts (non certo per me). C’è di tutto e di più con l’imbarazzo della scelta… Mi sono buttata sulle creme, su una maglietta che riscuote molto il favore popolare (mi chiedono tutti dove l’ho presa), su una polo di Ralph Lauren per la mia creatura…

Golf-Today-050713-3

Poi sono riuscita a mettere un freno sennò non era più una questione di rimorsi bensì di arresto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Prenota adesso


© 2015 Terme di Saturnia
P.IVA 01244760532

Digital Marketing TSW